Come Monitorare le Conversioni di Contact Form 7

Home » Analisi e Statistiche » Monitoraggio delle Conversioni » Come Monitorare le Conversioni di Contact Form 7

Pubblicato il 19 dicembre 2014 da Yuri Carlenzoli nella categoria Monitoraggio delle Conversioni - 4 Commenti

Ecco il semplice metodo che permette di trasformare un form di contatto realizzato con Contact Form 7 su WordPress in un obiettivo di Google Analytics e monitorarne le conversioni con lo stesso.

Contatti-Cform-Conversioni-Analytics

Monitora i Contatti, sono Obiettivi di Conversione

Tra gli obiettivi principali di ogni sito internet, sicuramente per la maggioranza, c’è il contatto per chiedere un preventivo, per richiedere informazioni, per fare una mailing list ed altri motivi correlati, allo stesso tempo il metodo più utilizzato dalla maggioranza dei siti web basati su WordPress per fare moduli di contatto è il plugin Contact Form 7, ottimo, sempre aggiornato e consente di fare moduli di contatto molto personalizzati, che non si limitano solo a nome, indirizzo email e messaggio.

Un problema per molte persone, non esperte di WordPress, senza spirito d’iniziativa che gli consente di trovare soluzioni a problemi (semplici come in questo caso), webmaster in erba oppure solamente svogliate, è che, seppur conoscano il valore reale del tracciamento degli obiettivi di un sito web non li monitorano, è un peccato perché se non si hanno numeri (rapporto tra visite e conversioni in questo caso) non si può sapere se una cosa funziona oppure no o se non bene o comunque se va migliorata.

WordPress, Contact Form 7 ed obiettivi, teoria e pratica

Ovviamente cominciando dalla teoria, perché una volta capito il funzionamento di tutto sarà più semplice sapere cosa si va a fare e perché, innanzitutto dico che è molto semplice quanto scritto in questo articolo/tutorial dato che l’obiettivo dell’obiettivo che si andrà a fare su Google Analytics sarà un URL.

Per fare quanto verrà detto in seguito non bisognerà modificare alcun codice in files, i semplici requisiti che bisogna soddisfare sono:

  • Deve inserirsi automaticamente in tutte le pagine (tramite plugin o codice) il codice di monitoraggio di Google Analytics;
  • Si deve poter creare e pubblicare pagine su WordPress;
  • Bisogna avere i permalink di WordPress impostati a /%postname%/ per seguire alla lettera questo tutorial;
  • Bisogna avere l’accesso come amministratori su Google Analytics;
  • Ovviamente bisogna avere installato il plugin Cform 7 per WordPress.

Il funzionamento del monitoraggio delle conversioni con WordPress e Cform 7 è molto semplice, dopo che la persona che visita il sito web riempie il form di contatto e lo invia essa dovrà essere spedita su di un’altra pagina che la ringrazia

Creazione dell’apposita pagina con WordPress

La prima cosa da fare quindi è creare una nuova pagina con WordPress. Sarà la pagina dove sarà mandato chi ha confermato l’invio del form e dove sarà inviato.

Nella pagina ovviamente bisognerà scriverci qualcosa tipo “grazie per averci contattato…” e cose simili, anche se sarà una pagina inutile al sito web sarà molto utile per monitorare il rendimento del sito.

Ho appena detto che questa sarà una pagina inutile per la qualità del sito internet perché, seppur dev’essere pubblicata bisogna “nasconderla” ovunque, dal menu delle pagine, dalla sitemap ed anche impedirne l’indicizzazione, e, perché funzioni il metodo qui riportato per tracciare con Google Analytics i contatti bisogna almeno ricordarsi l’URL (“Permalink“) della pagina, lo si può anche creare personalizzato premendo “Modifica” mentre si fa la pagina:

Cambiare Permalink per Monitorare Conversioni

Cambiare URL per Ricordarselo

Creare il cambio pagina con Contact Form 7

Dopo aver fatto quello detto finora nella parte pratica riguardante WordPress non è stato fatto altro che creare una nuova pagina di WordPress che avrà lo scopo di visualizzarsi dopo che un form di contatti creato con Cform 7 sarà stato inviato, ora bisogna istruire Contact Form 7 che le persone dopo che hanno inviato i dati con il form vadano su quella pagina.

Per far questo, ipotizzando che la pagina che si vuole che gli utenti visualizzino dopo aver inviato il form sia https://ilmiobusinessonline.it/indirizzo/, seppur sia un “opzione avanzata” non bisogna far altro che portarsi nelle impostazioni del form creato con Cform 7, nelle impostazioni del form che si visualizza nella pagina la quale sarà l’obiettivo per il monitoraggio delle conversioni, scorrere fino a fondo pagina, e, nella sezione “Impostazioni aggiuntive” bisogna inserire:

on_sent_ok: "location.replace('https://ilmiobusinessonline.it/indirizzo/');"

Impostazioni Aggiuntive Obiettivo URL Cform7

Pagina monitoraggio Obiettivi in Cform 7

Contact Form 7 5.0 ha rimosso on_sent_ok and on_submit

Anche se l’annuncio della rimozione di “on_sent_ok” e “on_submit“, che permettevano anche di monitorare le conversioni/fare obiettivi con Google Analytics era stato annunciato da parecchio, Contact Form 7 5.0 ha rimosso queste impostazioni aggiuntive. Aggiornare l’articolo è doveroso.

Allo stesso tempo però, nel caso qualcuno usasse vecchie versioni di Contact Form 7 (anche se è sempre bene aggiornare tutti i plugins) verrà lasciato quanto scritto nelle sezioni precedenti.

In pratica, per redirigere le persone che hanno compilato il form dei contatti fatto con Contact Form 7 in una nuova pagina, ammettendo sempre che la thank you page sia sempre https://ilmiobusinessonline.it/indirizzo/ nel file delle funzioni del template di wordpress (functions.php) basterà inserire:

add_action( 'wp_footer', 'mycustom_wp_footer' );
function mycustom_wp_footer() {
?>
<script type="text/javascript">
document.addEventListener( 'wpcf7mailsent', function( event ) {
location = 'https://ilmiobusinessonline.it/indirizzo/';
}, false );
</script>
<?php
}

Questo snippet di codice di esempio inserisce in fondo le pagine del sito lo script necessario per fare mandare degli utenti che hanno compilato il form alla thank you page creata in precedenza.

Ovviamente tramite le funzioni di WordPress si potranno fare script diversi in base i form e/o inserire lo script solo in determinate pagine, in queste situazioni vi consiglio di affidarvi a chi se ne intende di WordPress/di programmazione.

Creare l’obiettivo in Google Analytics

Dopo aver selezionato il sito internet per cui volete creare l’obiettivo in Google Analytics nella tab “Amministrazione” di quel sito bisogna premere “Obiettivi” presenti nella sezione “Vista“.

A questo punto, dopo aver premuto “NUOVO OBIETTIVO” bisognerà:

  • Al primo passaggio selezionare “personalizzato“;
  • Al secondo passaggio, dopo aver dato il nome che preferite all’obiettivo dovrete selezionare “Destinazione“;
  • Nella sezione “è uguale a” sotto “Destinazione” bisogna riferire “/indirizzo/“, ovviamente sempre prendendo come esempio l’URL creato per esempio in questo articolo, nella realtà dovrà corrispondere al vostro indirizzo internet della pagina di destinazione creata;
  • Opzionalmente potete attivare la canalizzazione ed immettere l’URL della pagina dove risiede il form dei contatti.

Dopo averlo fatto in Google Analytics il vostro obiettivo sarà simile a quanto visualizzato in questa immagine:

Obiettivo-URL-Analytics-Tracking-Cform7

Obiettivo Analytics per vedere le Conversioni di Cform7

Vedere le conversioni dell’obiettivo su Google Analytics

Dopo aver creato l’obiettivo URL in Google Analytics che mostra quante persone visualizzano la pagina che Contact Form 7 mostra dopo che è stato compilato ed inviato il form, ovvero dopo che è stata fatta una conversione, analizzare le conversioni fatte con Google Analytics, quando vengono fatte, tramite che dispositivo, a che ora, ecc. sarà semplicissimo.

Nell’interfaccia di Google Analytics basterà andare nella sezione “Conversioni”, premere “Obiettivi” e poi “Panoramica” per vedere le conversioni fatte tramite il form:

Visualizzazione-Obiettivi-URL-Cform-Analytics

Le conversioni di Contact Form 7 in Analytics

In questo modo potrete vedere alla svelta se in base il numero di visite alla pagina del form dei contatti la percentuale delle conversioni è poca, potrete quindi migliorare la pagina e/o il form o fare split test non solo per poter guadagnare di più con il vostro business online ma anche offrire un servizio migliore.

Ti è piaciuto e stato utile questo tutorial?, esprimi la tua opinione nei commenti e condividendo l’articolo.

4 Commenti finora:

  1. Salvo ha detto:

    Ciao Yuri,

    una volta impostato l’obiettivo e fatto il test sul form di contatti, si dovrebbe visualizzare subito il dato di conversione su analytics?

  2. Yuri Carlenzoli ha detto:

    Si Salvatore, in poco tempo si vedono conversioni se ci sono, anche se la guida di Analytics mi pare che dica il solito “potrebbero volerci 24 ore” si vedranno praticamente in realtime.

    Ciao,
    Yuri.

  3. Daniele ha detto:

    Ciao Yuri, che mi dici su quest’altro metodo, senza creare una “pagina di ringraziamento”, funziona?
    http://contactform7.com/tracking-form-submissions-with-google-analytics/

  4. Yuri Carlenzoli ha detto:

    Si Daniele,
    questo è per analytics.js però https://developers.google.com/analytics/devguides/collection/analyticsjs/events .

    A parte questo devi valutare se ne vale la candela, ovvero, se hai “3 pagine” che puntano al form dovresti fare 3 form diversi per monitorare quale pagina è la partenza per la conversione, farlo tramite l’interfaccia di Analytics è più comodo 😉

    Ciao,
    Yuri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.