La Privacy Policy Web della Tua Azienda Online

Home » Legge Online » La Privacy Policy Web della Tua Azienda Online

Pubblicato il 18 maggio 2014 da Francesco Paternostro nella categoria Legge su Internet - Nessun commento

Ogni azienda o professionista che decida di intraprendere la via del business online o, più semplicemente, decida di essere visibile su internet deve (ed è una previsione legislativa) adottare alcune accortezze tecniche (più o meno sofisticate) per garantire la tutela della privacy dei propri utenti sia che questi siano semplici visitatori, sia che siano veri e propri clienti.

privacy for businessmann

Privacy Policy Web

Non basta! Se da un lato, come abbiamo detto, occorre garantire la “sicurezza” dell’utente dall’altro occorre anche adottare politiche attive per la protezione dei dati eventualmente pubblicati come occorre anche evitare di incorrere in contestazioni o vere e proprie liti giudiziarie rispetto all’eventuale impiego di materiali già pubblicati da altri o protetti da diritto d’autore! Dunque, la situazione è piuttosto complessa.

Il riferimento normativo di base:

E’ senza dubbio la famosa “legge sulla privacy” (Legge n. 675 del 31 dicembre 1996
Tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali
 poi definitivamente sostituita dal Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 Codice in materia di protezione dei dati personali) che in buona sintesi prevede il divieto di raccolta di dati suscettibili di identificare l’utente e di attribuire al suo profilo specifiche qualità senza che questi possa esprimere il proprio specifico consenso o possa impedire tale raccolta ovvero, non possa ottenere la cancellazione dei dati raccolti che lo riguardano.

Nella stessa ottica dovrà essere garantita la riservatezza e l’impossibilità che terzi possano accedervi, di tutte le informazioni (riguardanti gli utenti) raccolte durante lo svolgimento della nostra attività in rete: così, ad esempio, dati fiscali, pagamenti, numero di carta di credito ecc. dovranno essere custoditi in archivi dotati di adeguate ed aggiornate protezioni contro violazioni esterne ed interne.

Informare l’utente:

E’ quindi necessario che il nostro sito disponga di una pagina (specifica per la policy web) la cui accessibilità e visibilità sia garantita all’utente, all’interno della quale siano elencate sia le informazioni che di volta in volta potrebbero essere raccolte, i criteri di gestione ed i responsabili delle procedure di conservazione e sicurezza e, non da ultimo, un modulo di contatto attraverso il quale l’utente possa interagire con (almeno) il webmaster in relazione agli argomenti sopracitati.

In linea generale, l’indicazione di queste informazioni (veramente di base) vale per ogni sito internet ma, in alcuni casi, è possibile che specifiche norme richiedano l’indicazione espressa di altri elementi. Così un sito di informazione potrà essere soggetto alle norme che riguardano la stampa (es. registrazione della testata, indicazione del direttore responsabile) mentre un sito di e-commerce dovrà anche indicare i dati fiscali e la sede reale dell’impresa (o ditta individuale) alla quale lo stesso sia riferibile.

Utilizzo di servizi di terze parti:

Può accadere che, nella gestione operativa del sito, si debba ricorrere a servizi resi da terze parti cioè da soggetti dei quali possiamo avvalerci per specifiche funzioni (es. monitoraggio delle visite, circuiti di pagamento elettronico) ma con i quali l’utente non ha un rapporto diretto. In questi casi è necessario che la pagina informativa contenga dettagliati riferimenti a tali servizi, al loro gestore, all’eventuale modalità di disabilitazione e, non da ultimo, un link diretto al sito o alla pagina relativa alla policy web del servizio in uso.

Conclusioni:

La gestione della policy web e della sicurezza dell’utente è materia oggi molto delicata, ma in ogni caso deve essere affrontata (anche attraverso una specifica consulenza) in modo completo e, soprattutto, con il risultato di offrire all’utente del nostro servizio una visione il più trasparente possibile della gestione delle informazioni (almeno acquisibili) che lo riguardano. Affrontare compiutamente l’argomento nell’implementazione del proprio business on line è certamente “faticoso” ma è certamente uno sforzo, un vero e proprio investimento, che verrà ripagato nel tempo con la fiducia acquisita dai nostri utenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.